BioRoma - Insieme diamo vita al futuro

06 333 42 66

Sterilità

Si intende per sterilità l'incapacità di concepire da parte di uno o entrambi i coniugi dopo un anno di rapporti non protetti.

Infertilità

L'infertilità è invece intesa come l'incapacità della donna di condurre la gravidanza fino all'epoca di vitalità fetale.

Cause femminili

Le principali cause di infertilità femminili sono connesse a disturbi ovulatori, fattori di origine tubarica e peritoneale, disturbi della cervice o del muco cervicale ma anche a disordini metabolici e cause neuroendocrine.

Disordini metabolici

- diabete mellito;
- disordini della tiroide;
- patologie delle ghiandole surrenaliche;
- disordini epatici e/o renali.

Cause uterine

- malformazioni varie;
- fibrosi uterina;
- sindrome di Asherman;
- polipi;
- sinechie.

Disturbi tubarici e/o peritoneali

- endometriosi;
- aderenze pelviche;
- infiammazione pelvica;
- occlusione tubarica.

Cause neuroendocrine

- Sindrome di Kallmann;
- disfunzioni dell'ipotalamo;
- l'iperprolattinemia;
- ipopituitarismo;
- l'insufficienza ipofisaria.

Cause ovariche

- sindrome dell'ovaio policistico;
- anovulazione;
- riduzione della riserva ovarica;
- disfunzione del corpo luteo;
- menopausa prematura;
- disgenesie gonadiche (come la Sindrome di Turner);
- tumore ovarico.

Disordini cervico-vaginali

- stenosi cervicale;
- anticorpi antispermatozoo;
- cerviciti;
- vaginismo;
- ostruzione vaginale;
- vaginiti.

Cause maschili

Le cause dell'infertilità maschile rientrano in due macro categorie, l'infertilità secretoria (causata da un deficit testicolare nella produzione di spermatozoi) e l'infertilità escretoria (causata da patologie che alterano l'emissione all'esterno di liquido seminale).

Infertilità escretoria

- patologie delle vie seminali (congenite o acquisite) come la fibrosi cistica;
- agenesia dei dotti;
- infezioni flogistiche;
- malattie sessualmente trasmesse (HPV, Sifilide, Gonorrea, Clamidia);
- disfunzione erettile;
- interventi chirurgici.

Infertilità secretoria

- cattivi stili di vita (fumo di tabacco, sedentarietà, sovrappeso, obesità, cattiva alimentazione, assunzione di alcolici e droghe);
- rischi ambientali;
- patologie metaboliche;
- anomalie cromosomiche;
- alterazioni genetiche;
- criptorchidismo;

 

- varicocele;
- traumi e torsioni testicolari;
- orchiti;
- epididimiti;
- ipogonadismi;
- assunzione di alcune tipologie di farmaci (antitumorali, contro ipertensione o contro l'ipercolesterolemia).